Storie

Medioevo

Lo zafferano è stato coltivato in Val d’Orcia fin dal Medioevo, quando veniva esportato soprattutto in Germania. Nel 1857, all’esposizione agraria  Toscana Clemente Santi – uno dei padri del Brunello di Montalcino – presentò lo “Zafferano del suolo Montalcinese” per i cui pregi meritò il premio dell’esposizione “Lo zafferano del Sig. Santi di Montalcino è stimato per l’odore e la ricchezza della materia colorante…”

Alla fine del secolo scorso la produzione era praticamente interrotta e  solo negli ultimi anni è stata riscoperta.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *